ee

Stu novu metudu di polimerizazione apre a porta à rivestimenti antifouling più efficaci

L'accumulazione di microorganismi à a superficia hè una sfida sia per l'industria di spedizioni sia per l'industria biomedica. Alcuni rivestimenti polimerici populari anti-inquinamentu sò sottumessi à una degradazione ossidativa in l'acqua di mare, chì li rendenu inefficaci cù u tempu. di cero) rivestimenti polimerici, simili à i tappetti cù catene di polimeru, anu attiratu l'attenzione cum'è alternative putenziali, ma attualmente devenu esse cultivati ​​in un ambiente inerte senza acqua o aria. Quessu li impedisce di appiecà à grandi spazii.

Una squadra guidata da Satyasan Karjana à l'Istitutu A * STAR di Scienze Chimiche è di l'Ingenieria hà scupertu cumu preparà rivestimenti polimerici anfoterici in acqua, temperatura ambiente è aria, ciò chì li permetterà di esse aduprati à una scala assai più larga.

"Hè stata una scuperta serendipitosa", spiega Jana. A so squadra circava di fà rivestimenti polimerici anfoterici aduprendu un metudu largamente adupratu chjamatu polimerizazione radicale di trasferimentu atomicu, quandu anu capitu chì alcune reazioni ùn avianu micca pruduttu u pruduttu desideratu. Una amina hè stata trovata inaspettatamente à a fine di a catena di u polimeru cum'è ligandu nantu à u catalizatore adupratu in a reazione. "Ci vorrà un pocu di tempu è una seria di sperimenti per svelà u misteru [di cumu hè arrivatu quì]", spiega Jana.

Osservazioni cinetiche, spettroscopia di risonanza magnetica nucleare (NMR) è altre analisi indicanu chì l'amine inizianu a polimerizazione per mezu di meccanismi anioni. Queste cosiddette polimerizzazioni anioniche ùn sò micca resistenti à l'acqua, metanolu o aria, ma i polimeri di Jana crescenu in presenza di tutti i trè, guidendu a squadra à dubbità di e so scuperte. Si sò rivolti à mudelli urdinatori per vede ciò chì accadia.

"I calculi di a teoria funzionale di a densità cunfermanu u meccanisimu di polimerizazione anionica prupostu", hà dettu. "Questu hè u primu esempiu mai di una soluzione anionica di polimerizazione di monomeri di etilene in un mediu acquoso in condizioni aerobiche ambientali".

A so squadra hà avà adupratu stu metudu per sintetizà i rivestimenti polimerichi da quattru monomeri anfoterici è parechji iniziatori anionichi, alcuni di i quali ùn sò micca ammine. "In u futuru, avemu da aduprà stu metudu per creà strati di polimeru biofilt-resistenti nantu à grandi superfici aduprendu metudi di spruzzo o d'impregnazione ", dice Jana. Anu prughjettatu ancu di studià l'effetti antifouling di i rivestimenti in applicazioni marine è biomediche.

 


Tempu di posta: Mar-18-2021